TOTEM-ALBUM

SABATO 6 aprile 2013 – frauke aulbert – “acrobazie vocali”

Sabato 6 aprile 2013 H 21:00
FRAUKE AULBERT
“Acrobazie vocali”
Genere: improvvisazione

Il programma comprende brani che illustrano una vasta gamma di espressioni e
colori vocali. Alcuni richiedono diverse tecniche classiche; altri tecniche come
pop/rock, beatboxing, folk-singing, onomatopea e tecniche rumoristiche; altri
sono puramente vocali; altri ancora richiedono una forte presenza scenica di
tipo teatrale.

Frauke Aulbert
Soprano di coloratura, multivocalist.

La “regina dell’avanguardia di Amburgo” (Hamburger Abendblatt, Jan. 2010), Frauke Aulbert è una soprano di coloratura con un’estensione di quasi quattro ottave, specializzata in musica contemporanea. Formatasi in canto lirico, ha messo a fuoco tecniche particolari come il canto armonico, subarmonici, multifonìe ed altro per estendere le possibilità timbriche della sua voce. Ha studiato a Kiel, Santa Cruz de Tenerife e Amburgo, ed ha frequentato masterclasses con Sainkho Namchylak, David Moss, Donatienne Michel-Dansac, Michael Vetter a Michiko Hirayama. La sua facilità d’improvvisazione e le prime esecuzioni di lavori scritti specialmente per lei l’hanno portata ad esibirsi nei festival di tutta Europa (Internationale Darmstädter Ferienkursen, Casa Giacinto Scelsi di Roma, International Stockhausen Summerclasses), oltre che a Rio de Janeiro, Tunisi, Tbilisi (Georgia) e São Paulo. Nel 2009 le è stato conferito il primo premio della Fondazione Stockhausen per la sua interpretazione degli INDIANERLIEDER di Stockhausen, Josefine Singt, un lavoro di teatro-musica nel quale ha sviluppato e interpretato il personaggio principale; ha inoltre vinto il premio NOW dell’International Music Teatre per il 2012. Frauke Aulbert ha collaborato con compositori come Georges Aperghis, Vinko Globokar, Simon Stockhausen, Michael Maierhof, Charlotte Seither, Daniel Puig, Matthias Kaul, Martin Schüttler e Alexander Schubert. Nel 2012 ha ottenuto dal Goethe Institut una residenza di un mese a Roma, ed una borsa dal Segretariato della Cultura della Repubblica Tedesca per una residenza di sei mesi presso la Cité Internationale des Arts di Parigi. Il suo lavoro e i suoi concerti sono supportati, tra gli altri, dal Ministero Tedesco della Cultura, Impuls New Musik, Stockhausen Foundtion, Feldmann Kulturell e il Deutsche Auswärtige Amt.

Save on Delicious

Frauke Aulbert